Vittoria all'ESA Cup con Centro velico Caprera

Pubblicato da: Toio Srl In: Toio partnership Su: Commento: 0 Colpire: 199

Dal 2011 le più famose scuole di vela d’Europa si sfidano ogni anno in una regata: è la European Sailing Academies Cup. TOIO nel 2018 è stata al fianco del Centro Velico Caprera, che è regolarmente invitato in rappresentanza dell’Italia.

TOIO, che ha vestito gli equipaggi caprerini per questo importante appuntamento di fine stagione si complimenta con i giovani velisti, che hanno portato l'Italia sul gradino più alto all'ESA Cup 2018. Un successo in entrambe le categorie, che non è casuale: dietro a questa vittoria  c’è lo zampino di un velista di eccezione come Roberto Ferrarese, ex olimpionico e campione mondiale, specializzato nel match race e laureato in psicologia proprio approfondire gli aspetti che spesso in regata fanno la differenza. “Fondamentali sono stati la preparazione tecnica per le manovre e l’affiatamento dell’equipaggio – commenta Enrico Bertacchi, segretario generale CVC -. Ma decisivo è stato anche l’approccio mentale e psicologico alla gara che è l’aspetto su cui i nostri ragazzi hanno lavorato di più con Roberto, sia i Senior che gli Under 21, e che si è rivelata una delle nostre armi vincenti. L’equipaggio Under 21 poi si misurava per la prima volta in un contesto internazionale e si è trovato a fronteggiare avversari di assoluto rilievo tecnico. Gli inglesi, che hanno chiuso al primo posto, si preparavano da mesi a questa competizione e molti dei loro istruttori nonostante la giovane età hanno un curriculum di tutto rispetto in regate di alto livello: quello degli Under 21 è un secondo posto che vale un oro”.

Performance incredibile insomma, in condizioni di vento che hanno coperto tutto lo spettro possibile,
dalla quasi assenza di aria ai 25 nodi.

“Questa vittoria assume un valore ancora più importante dal momento che il CVC ospiterà a fine settembre 2019 l’evento proprio nelle acque di Caprera -aggiunge Paolo Bordogna, Presidente del Centro Velico Caprera-. La notizia è stata presa con grande entusiasmo da tutti gli equipaggi che hanno preso parte alla manifestazione proprio per la fama della Sardegna, dell’Isola di Caprera e del campo di regata unico al mondo”.

Top